Fame e appetito: sono la stessa cosa?

18.01.2021

La fame e l'appetito possono spesso essere considerati sinonimi, in realtà non è così, si tratta di due aspetti distinti e ben separati.

Con il termine "fame", si indica la necessità dell'organismo di assumere del cibo, il centro della fame è localizzato all'interno del sistema nervoso centrale, più specificatamente nell'ipotalamo. Il sistema nervoso centrale gioca anche un ruolo cruciale in quei meccanismi deputati alla scelta degli alimenti con il fine di mantenere un rapporto equilibrato tra i nutrienti. Il termine "appetito" deriva invece dal latino appetere, che significa chiedere, avvicinarsi e desiderare, ed è lo stimolo a raggiungere il proprio appagamento attraverso l'assunzione di determinati alimenti. L'appetito è soggettivo, la fame no, la fame è un'esigenza, l'appetito è una scelta. Tutto questo sta a significare che possiamo mangiare anche in assenza di un reale stimolo della fame e quindi per reali necessità organiche, ma per scelta spinti magari dalla gradevolezza di un cibo. Ricapitolando: il colore, il gusto, il profumo di un determinato alimento possono spingerci a volerlo mangiare senza che però sia presente una reale necessità organica senza che sia presente quindi la fame. E' importante saper distinguere questi due aspetti e diventare consapevoli del fatto che non sempre ci nutriamo per esigenze organiche, per imparare a conoscere il nostro comportamento alimentare e le nostre abitudini ad esso collegate.